Procedono le trattative del Sindacato Pensionati Cgil, il Sindacato Pensionati Cisl e il Sindacato Pensionati Uil con il Governo. Dopo l’ultimo incontro di Febbraio, i Sindacati si sono detti molto soddisfatti sullo stato di avanzamento dei lavori. Andiamo a vedere insieme quali sono le priorità del Sindacato Pensionati Inps e quali accordi ha raggiunto al momento con il Governo.

Riforma Pensioni: le priorità del Sindacato Pensionati Inps

Tra le priorità della prossima Riforma delle Pensioni, come promesso dal Governo, ci saranno in prima fila i giovani. L’idea del Governo è di introdurre dei meccanismi tali da limitare gli svantaggi derivanti dal passaggio dal sistema retributivo al sistema di calcolo contributivo. Il Governo, quindi, si è detto disposto ad andare incontro ai giovani e saranno proprio loro i primi a trarre benefici dalla prossima Riforma delle Pensioni. Il Sindacato Pensionati Inps ha ribadito l’importanza e la necessità di rivedere completamente il sistema pensionistico italiano partendo dai giovani, in modo da interessare il presente e il futuro della nostra società.

Riforma Pensioni: quali sono le misure previste per i giovani

Il Sindacato Pensionati ha presentato diverse proposte al Governo. Proposte che hanno tutte l’obiettivo di tutelare coloro che hanno iniziato a lavorare da poco e per i quali, con le regole attuali, la Pensione potrebbe arrivare sempre più tardi e con un assegno pensionistico di importo medio-basso. Tutte proposte che il Governo andrà a valutare in base alle risorse a disposizione e valutando l’impatto che queste potrebbero avere sui conti pubblici. Si tratta comunque di riformare completamente il sistema pensionistico italiano, con ogni probabilità serviranno più interventi e manovre a lungo termine.

Riforma Pensioni: la proposta del Sindacato Pensionati Uil

Il Sindacato Uil propone per i giovani e i lavoratori discontinui di adottare delle misure già nel corso della loro carriera lavorativa, partendo dal riconoscimento di una contribuzione figurativa piena per i periodi in cui questi lavoratori sono stati in stato di disoccupazione o per i periodi di formazione svolti fuori dal periodo lavorativo. L’obiettivo è di prevedere una serie di strumenti che insieme vadano a tutelare coloro che a causa del passaggio dal sistema retributivo al contributivo e a causa anche della Riforma Fornero che ha adeguato i requisiti alla Speranza di Vita, rischiano di andare in Pensione ben dopo i 73 anni d’età e a condizioni altamente sfavorevoli.

Riforma Pensioni: la proposta del Sindacato Pensionati Cisl

Il Sindacato Cisl propone l’introduzione di una vera e propria Pensione di Garanzia, ossia un importo minimo al di sotto del quale chi ha iniziato a lavorare dopo il 1996 e quindi interamente con metodo contributivo, non può scendere. L’importo minimo chiesto dal Sindacato è di 780 Euro mensili, in quanto chi ha lavorato per anni non può percepire meno di quanto riconosciuto oggi con la Pensione di Cittadinanza. Trattandosi di un importo minimo, potrebbe crescere in base agli anni lavorati.

Al momento queste, come altre proposte dei Sindacati, sono al vaglio dal Governo e tutto dipenderà da quante risorse il Ministero dell’Economia e delle Finanze metterà a disposizione.

Sindacato Pensionati
Sindacato Pensionati Inps

Pubblicato da gpensionati

Il Gruppo Pensionati non rappresenta un'Associazione oppure un Ente Governativo. Il Gruppo Pensionati è un luogo di incontro virtuale dedicato a tutti i Pensionati indipendentemente dalla Pensione percepita, a tutte le persone prossime al pensionamento e a tutti coloro che sono vicini al mondo dei Pensionati.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Crea il tuo sito web su WordPress.com
Crea il tuo sito
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: